Smaltatura

Lo smalto è un rivestimento coprente che conferisce proprietà di colore, lucentezza e impermeabilità alle superfici ceramiche. Si ottiene tramite l’applicazione di un composto a base di silice che in fase di cottura subisce un processo di vetrificazione, fissandosi saldamente alle superfici. La caratteristica degli smalti sono i colori pieni, ottenuti aggiungendo ossidi e sali metallici, che permettono di realizzare decorazioni monocrome o dipinte.

Lo smalto, come gli altri tipi di rivestimenti, può essere applicata in più modi: per immersione - parziale o totale - per aspersione, per pennellatura o a spruzzo. Utilizzato con pennelli di varia finezza si possono ottenere disegni complessi.

E’ una tecnica non utilizzata nelle produzioni di ceramiche in Sardegna fino agli inizi del secolo scorso, sebbene i manufatti smaltati circolassero costantemente come oggetti importati, nell’evolversi dei periodi storici, dall’area islamica occidentale, dalla toscana, dalla Liguria e dalla Spagna.

Contenuti collegati:

Centro territoriale generale: 

archivio
dei saperi artigianali
del mediterraneo

mediterranean
crafts
archive

X
Loading