Lavorazione della lama

La lama, sa fiama, fino agli anni settanta del secolo scorso veniva realizzata esclusivamente in acciaio al carbonio, il C70, una lega metallica composta da ferro con una minima percentuale di carbonio. La forma viene abbozzata con la lima e poi forgiata a caldo con l’ausilio di una dima che indica la forma finale da ottenere. Quindi la lama viene riscaldata e temprata, operazione di brusco raffreddamento che rende il metallo particolarmente duro e che richiede grande esperienza empirica del coltellinaio. La corretta tempratura indurisce il metallo mantenendo il giusto grado di elasticità. Infine viene lucidata e satinata manualmente con diversi passaggi di carta abrasiva di grane variabili.

Contenuti collegati:

Centro territoriale: 
Centro territoriale generale: 

archivio
dei saperi artigianali
del mediterraneo

mediterranean
crafts
archive

X
Loading