Formatura a stampo

La formatura eseguita con l’ausilio di stampi può essere realizzata con diverse procedure.

 

Un primo modo è il colaggio che prevede la preliminare realizzazione dello stampo in negativo, generalmente realizzato in gesso, dell’oggetto che si vuole ottenere e quindi il colaggio al suo interno di argilla liquida. L’argilla viene lasciata ridensificare sulle pareti dello stampo e l’eccesso acquoso del composto viene eliminato.

 

Un secondo metodo è il pressaggio secondo il quale si realizza con l’argilla il calco diretto sullo stampo in negativo, pressando sopra uniformemente il materiale plastico. Questa procedura è particolarmente indicata per oggetti di piccole dimensioni e per decorazioni a bassorilievo.

 

 

Questa modalità di lavorazione, è usata dai ceramisti locali a partire dagli inizi del secolo scorso, periodo in cui si afferma il nuovo concetto di “ceramica artistica” che coniuga sperimentazioni estetiche e decorative agli aspetti funzionali.

Contenuti collegati:

Centro territoriale: 
Centro territoriale generale: 

archivio
dei saperi artigianali
del mediterraneo

mediterranean
crafts
archive

X
Loading