Argilla

L’argilla è un materiale plastico, naturale ed inorganico, utilizzato per la realizzazione della ceramica: si modella a freddo e si consolida con la cottura. E’ un sedimento di rocce erose, trascinate e deposte da forze naturali ed agenti atmosferici. I giacimenti di argilla si localizzano principalmente nei depositi fluviali, lacustri o marini.

 

Le argille sono classificate come silicati idrati di alluminio, sono quindi composte da silice, allumina e acqua, ai quali si associano quantità variabili di ossidi di sodio, ferro, potassio, calcio, magnesio ed altri elementi. Le varianti di proporzione tra gli elementi costituenti determinano l’ampia varietà di tipologia di argille, diversificata in base alle qualità plastiche, fisiche, cromatiche, di resistenza e comportamento in fase di cottura e di resa dopo la cottura.

 

I ceramisti locali utilizzano argille comprate presso rivenditori che ne certificano la qualità, indicando le caratteristiche di lavorazione e le reazioni in cottura.

Contenuti collegati:

Centro territoriale: 
Centro territoriale generale: 

archivio
dei saperi artigianali
del mediterraneo

mediterranean
crafts
archive

X
Loading